Sugar, common name of sucrose, an organic chemical compound of the family of disaccharide glucides. In prehistoric times, this indicated that a certain food was not poisonous. But, nature had not predicted that human beings to consume sugar in quantity.
In fact, even if the cells require it, consuming too much is responsible to some diseases. The AHA (American Heart Association) states that added sugars bring no nutrients and are empty calories “that can lead to extra pounds, or even obesity, thus reducing the health of the heart”. The AHA suggests to cut the calories introduced by sugar, in order to reduce the risk of cardiovascular disease, type 2 diabetes, obesity and metabolic syndrome, dyslipidemia, chronic inflammation, NAFLD, dental plaques and caries.

In March 2015, the World Health Organization (WHO) published new guidelines recommending that adults and children to reduce their intake of added sugar to less than 10% of total energy intake. A further reduction below 5% is associated with additional health benefits. It means that for a person with a caloric requirement of 2000 Kcal / day the suggested maximum limit was 50gr (equivalent to 10 teaspoons), but it would be healthier to limit to 25gr, easily exceeded limit.

WHO defined these sugars as those added during the preparation, domestic and industrial, of food and drinks, in addition to those naturally present in honey and fruit juices, while the fruit sugars are not included consumed in the natural state and those of milk.

So what should we do to detoxify us?! And how can we “cut” the calories of sugar ?!

  • Read the food label. Did you know that sugar has 61 different names ?!
  • Use whole wheat flour, whole wheat pasta, brown rice … avoiding all that is “white”
  • Avoid artificial sweeteners
  • Avoid sugary drinks (such as fruit juices, soft drinks like cola ..)
  • You prefer seasonal fruits and vegetables
  • Use spices, often the palate lacks sugar because it has no other flavors to replace it. Common substitutions include cinnamon, nutmeg, cardamom and vanilla. These can be added to coffee or sprinkled over oatmeal or yogurt.
  • Prefer homemade desserts, in which to replace the simple sucrose with other types of sugar. 

Definitely, switch slowly to a “sugar-free” diet, so you do not have the craving for sugar. Alternating the restriction and eating sugar on special occasions can help some people cope with the loss of sweetness in the diet. Reducing sugar is probably a good idea for everyone, as it helps to reduce the risk of numerous conditions and can improve a person’s overall health.

Zucchero, nome comune del saccarosio, un composto chimico organico, della famiglia dei glucidi disaccaridi. In epoca preistorica, questo indicava che un certo alimento non era velenoso. Per contro, la natura non aveva previsto che gli esseri umani sarebbero arrivati a consumare zucchero in quantità. 

Infatti, anche se le cellule, lo richiedono, consumarne troppo è responsabile di alcune patologie. L’AHA (American Heart Association) afferma che gli zuccheri aggiunti apportano zero nutrienti e sono calorie vuote “che possono portare a chili di troppo, o addirittura obesità, riducendo così la salute del cuore”. L’AHA, suggerisce di tagliare le calorie introdotte dallo zucchero, al fine di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete tipo 2, obesità e sindrome metabolica, dislipidemia, infiammazione cronica, NAFLD, placche dentarie e carie. 

Nel marzo 2015, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato nuove linee guida che raccomandano ad adulti e bambini di ridurre il loro apporto di zuccheri aggiunti a meno del 10% dell’apporto totale di energia. Un’ulteriore riduzione al di sotto del 5% è associata a benefici aggiuntivi per la salute. Significa che per una persona con un fabbisogno calorico di 2000 Kcal/giorno il limite massimo suggerito era di 50gr (equivalente a 10 cucchiaini), e lo e’ ancora ma,  sarebbe più salutare limitarsi a 25gr, limite facilmente superabile. 

Di questi zuccheri (definiti dall’Oms) fanno parte quelli che vengono aggiunti nel corso della preparazione, domestica e industriale, di cibi e bevande, oltre a quelli naturalmente presenti nel miele e nei succhi di frutta, mentre non sono inclusi gli zuccheri della frutta consumata allo stato naturale e quelli del latte. 

Allora cosa dobbiamo fare per disintossicarci?! E come possiamo “tagliare” le calorie dello zucchero?!

  1. Leggere l’etichetta degli alimenti. Sapevi che lo zucchero ha 61 nomi diversi?!
  2. Utilizzare farina integrale, pasta integrale, riso integrale.. evitando tutto ciò che è “bianco”
  3. Evitate dolcificanti artificiali
  4. Evitate bevande zuccherate (tipo succhi di frutta, soft-drink come cola..)
  5. Preferite frutta e verdura di stagione
  6. Utilizzate le spezie, spesso al palato manca lo zucchero perché non ha altri sapori per sostituirlo. Sostituzioni comuni includono cannella, noce moscata, cardamomo e vaniglia. Questi possono essere aggiunti al caffè o cosparsi sopra alla farina d’avena o yogurt.
  7. Preferite preparazioni di dolci fatte in casa, in cui sostituire il semplice saccarosio con altri tipi di zucchero. 

Passate lentamente ad una alimentazione “sugar-free”, così da non avere la bramosia dello zucchero. Alternare la restrizione e mangiare zucchero in occasioni speciali può aiutare alcune persone a far fronte alla perdita di dolcezza nella dieta. Ridurre lo zucchero è probabilmente una buona idea per tutti, poiché aiuta a ridurre il rischio di numerose condizioni e può migliorare la salute generale di una persona. 

 

tuttogreen.it ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *